Residenza

Visualizza i documenti relativi al progetto

Visualizza la galleria "Come sarà - Prospetti definitivi"

Visualizza la galleria "Come sarà" - Le prime idee

Visualizza la galleria "Dove stiamo costruendo"

Visualizza la galleria "I primi passi"

Visualizza la galleria "Struttura in cemento armato"

Visualizza la galleria "Murature"

Visualizza la galleria "Isolamento termico e acustico"

Visualizza la galleria "Isolamento serramenti"

Visualizza la galleria "Rinzaffo e Impermeabilizzazione"

Visualizza la galleria "Falsi telai e controtelai interni"

Visualizza la galleria "Impianti termico, elettrico e idraulico"

Visualizza la galleria "Formazione rampa esterna per i piani interrati "

Visualizza la galleria "Massetti"

Visualizza la galleria "Riscaldamento a pavimento"

Visualizza la galleria "Cartongesso"

Visualizza la galleria "Intonaci e rivestimenti esterni"

Visualizza la galleria "Pavimentazione esterna e ringhiera"

Visualizza la galleria "La copertura del Belvedere"

Visualizza la galleria "Impianto solare termico

Visualizza la galleria "Com'è oggi"

Residenza "Belvedere" - Autorimesse e 2 Alloggi in vendita Torna all'elenco

Località: Confreria (Classe energetica A)

Il Complesso Residenziale "Belvedere" è stato ultimato a Confreria, in via Carle, nei pressi della rotonda che porta alla Est - Ovest (visualizza la mappa nella Galleria Mappa qui accanto a sinistra).
Esso è composto da tre fabbricati, denominati Blocco A, Blocco B e Blocco C, collegati tra loro attraverso due passerelle: la prima unisce il Blocco A con il Blocco A1, incorporato nel Blocco B. A sua volta, il Blocco B è collegato tramite la seconda passerella al Blocco B1, che fa parte del Blocco C (vedi prospetti nella sezione "Visualizza la Galleria Immagini" qui a sinistra).
Il Blocco A è rivolto verso il bivio con la Strada Provinciale Valle Maira, il B si affaccia su via Carle, mentre il Blocco C guarda verso l'ospedale Carle, dal quale è diviso da una zona verde.

In totale il "Belvedere" conta 52 alloggi* suddivisi su quattro piani fuori-terra (con solaio interpiano al Piano Terra alto 3 m e agli altri piani 2.85 m), più 4 locali al pian terreno, che possono ospitare esercizi commerciali o uffici (scarica le planimetrie generali nella sezione "Visualizza i documenti relativi al progetto", qui a sinistra).
Nei due piani interrati sono collocati le cantine e i 75 garages.

Il Complesso Residenziale "Belvedere", la cui costruzione è iniziata il 19 maggio 2008, è stato ultimato nel Dicembre 2011.

Il Capitolato dei Lavori (scaricalo dalla sezione "Visualizza i documenti relativi al progetto", qui a sinistra) prevede la fornitura di materiali di ottima qualità e rifiniture, sia interne sia esterne, di rilievo. In particolare:

  • Muri perimetrali (cfr. art. 6 del Capitolato)
La sezione dei muri perimetrali è costituita da tre mattoni di diversa tipologia (per questo si definisce anche "muro triplo"). Tra un mattone e l'altro, interponiamo uno strato di isolante termico-acustico spesso 10 cm e una camera d'aria spessa 6 cm: lo spessore totale dei muri perimetrali risulta quindi di 55 cm (vedi gallerie "Murature" e "Isolamento termico e acustico" qui a sinistra).

  • Isolamento termico (cfr. art. 7 del Capitolato)
Il ponte termico che si crea all'interno dei muri viene eliminato avvolgendo ogni muro con uno strato di materiale isolante (Styrodur C, Isolgomma, Isolmant) in modo che non possa disperdere il calore. Ogni muro, dunque, non appoggia sul solaio grezzo, ma su uno strato di isolante spesso 10 cm, evitando così che il contatto muro-solaio possa creare una corsia preferenziale per la dispersione del calore (vedi galleria "Isolamento termico e acustico" qui a sinistra).
Il ponte termico più gravoso, ma molto spesso trascurato, è quello che si forma in corrispondenza dei serramenti, delle soglie e dei davanzali. Nel primo caso, noi installiamo i falsi telai in concomitanza con lo strato isolante presente nei muri, non in concomitanza con un tavolato di mattoni come viene abitualmente fatto. Per quanto riguarda soglie e davanzali, inoltre, separiamo nettamente le parti interne da quelle esterne attraverso uno strato di isolante posto sotto il serramento e spesso almeno 5 cm (vedi galleria "Isolamento serramenti" qui a sinistra).

  • Isolamento acustico (cfr. art. 7 del Capitolato)
L'isolante acustico (Styrodur C, Isolgomma, Isolmant, Isover, Maxitalia) accompagna sempre quello termico nel "cappotto" di rivestimento dei muri. Oltre a ciò, esso viene posizionato anche sotto la pavimentazione, così da eliminare ogni fastidioso "rumore da condominio" ed aumentare il comfort.

  • Murature interne tra unità abitativa e unità abitativa (cfr. art. 6 del Capitolato)
Così come avviene per i muri perimetrali, anche i muri che dividono le varie unità abitative vengono rivestite da uno strato di isolante termico e acustico. A differenza delle murature perimetrali, queste sono costituite da due mattoni di diversa tipologia, distanziati tra loro in modo da formare una camera d'aria di 3 cm. All'interno di questo spazio tra mattone e mattone, posizioniamo dei pannelli di lana ecologica di vetro ad alte prestazioni (Isover XL, Biwall) che ha la funge di isolante termico e acustico

  • Tetto (cfr. art. 8 del Capitolato)
Tra le travi d'acciaio e la struttura in cemento armato, abbiamo lasciato una camera d'aria di 20 cm per creare un'importante ventilazione del tetto. Sopra la struttura in cemento armato abbiamo posto un manto impermeabile traspirante, sul quale, a sua volta, è stata realizzata una prima listellatura orizzontale longitudinale con listelli di legno. All'interno di questa listellatura abbiamo posizionato pannelli di isolante Styrodur C in polistirene estruso dello spessore di 12 cm.

  • Facciata (cfr. art. 22 del Capitolato)
La facciata sarà rivestita con listelli in gres a tutta massa, ingelivo, con assorbimento inferiore allo 0,2% e resistente agli acidi. Il materiale, l'Hasovari della giapponese Inax Corporation, è non traspirante e con giunti aperti.

  • Ringhiera esterna in acciaio (cfr. art. 22 del Capitolato)

  • Passerella esterna di collegamento tra i blocchi
Sistema per facciate continue EKONAL E52 ST, con montanti statici autoportanti e traversi modulari. Le pareti assicurano passaggio continuo di ventilazione, tramite lamiere forate poste alla base ed alla sommità.

  • Impianto termico (cfr. art. 17 del Capitolato)
L'impianto di riscaldamento sarà centralizzato con sistema d'espansione a circuito chiuso e con la contabilizzazione diretta dell'energia termica utilizzata dalle varie utenze. I dati rilevati per singola unità abitativa saranno leggibili da ciascuna nella relativa cassetta poste al piano dell'abitazione. Questo sistema di contabilizzazione dell'energia termica ha lo scopo di ridurre il più possibile le spese condominiali, che tradizionalmente vengono suddivise in funzione dei millesimi delle unità abitative.

  • Riscaldamento a pavimento (cfr. art. 17 del Capitolato)
L'impianto di riscaldamento sarà costituito da pannelli radianti "annegati" a pavimento e corpi scaldanti bianchi del tipo "termo arredo" nei bagni e nella lavanderia (ove prevista).

  • Impianto solare termico (cfr. art. 18 del Capitolato)
L'impianto idro-igienico-sanitario sarà coadiuvato da un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria. Esso sarà realizzato sul tetto e sarà costituito da pannelli collettori piani.

  • Impianto elettrico (cfr. art. 16 del Capitolato)
L'impianto elettrico, che sarà realizzato dalla Società SPRAE, prevede numerosi "punti luce" e moltissime predisposizioni, tra le quali: impianto Home TV (come Fastweb, Alice, ecc), rete internet, impianto satellitare per la TV, impianto antifurto, impianto per l'apertura e chiusura automatica degli avvolgibili.

  • Porte interne (cfr. art. 19 del Capitolato)
Il Cliente potrà scegliere nella vasta gamma messa a disposizione dalla Bertolotto Porte SpA.

  • Serramenti esterni (cfr. art. 20 del Capitolato)
Finestre e porte-finestre, fornite dalla De Carlo SpA, saranno in legno di pino lamellare con avvolgibili motorizzati in PVC e vetri 44.1 acustico / 15 Gas Argon / 44.1 basso emissivo.

  • Serramenti autorimessa (cfr. art. 20 del Capitolato)
Per le autorimesse, i serramenti saranno costituiti da porte basculanti in alluminio della Ballan SpA.

  • Pavimenti e rivestimenti (cfr. art. 15 del Capitolato)
Per la zona giorno e per i bagni si potranno scegliere pavimenti e rivestimenti in ceramica da scegliere presso la B&B Srl, mentre per la zona notte i pavimenti in legno sono della Alpina Parquet.

  • Sanitari (cfr. art. 18 del Capitolato)
I sanitari sospesi di produttori quali Ideal Standard, Dolomite, Pozzi-Ginori, Duravit, Villeroy & Boch potranno essere scelti presso la Cambielli Group, a Borgo San Dalmazzo.

Attività Commerciali

  • Vetrine
Sistema per facciate continue EKONAL E52 ST a taglio termico, con montanti statici autoportanti e traversi modulari. Vetrate isolanti stratificate dello spessore mm 5+5 (0,76) / 15 Gas Argon / 4+4 a bassa emissività "Planitherm ONE".

  • Porte
Porte di accesso alle zone commerciali in profilati d'alluminio a taglio termico EKONAL E75 S.I., dotate di cardini a tre ali Dr HAHN, maniglione tubolare continuo in acciaio inox e serrature di sicurezza a tre chiusure con uncini antistrappo.

  • 48 alloggi venduti
  • 2 alloggi ancora in vendita
  • 2 attività commerciali in vendita

N.B.
Su questo sito presentiamo unicamente gli alloggi ancora in vendita, che per chiarezza e praticità vengono da qui rimossi una volta venduti.
*
Vengono messe a disposizione alcune soluzioni di alloggio che possono fare diminuire questo numero. Ad esempio, come vedrete per l'alloggio A1-4 ai piani Primo, Secondo e Terzo, se un cliente opta per la soluzione Pentalocale o per quella Quadrilocale, automaticamente vengono escluse le due soluzioni Bilocali. E viceversa, se si sceglie anche solo una delle due soluzioni di Bilocale, vengono meno Penta e Quadrilocale.
Il costante aggiornamento di questo sito assicurerà la presenza qui delle sole opzioni ancora disponibili.